La storia di Turri, arredi da interno dal 1925 | TURRI

Identità

Originalità, autenticità e unicità in quasi 100 anni di storia.

1925

Nata da un’intuizione di Pietro Turri, l’azienda è stata fondata nel 1925 ed è diventata, in meno di mezzo secolo, leader nel settore degli arredi da interno. Il suo crescente successo è dovuto al suo preciso posizionamento nel mercato. Turri propone arredamento classico e moderno, una tradizione e una filosofia. Ogni singolo elemento d’arredo prodotto, dalla prima cassettiera del 1925 fino alla produzione di oggi, riassume in sé tre semplici concetti: originalità, autenticità e unicità.

1952

Espositore sin dalla prima edizione del Salone del Mobile nel 1961, grazie ai suoi arredi di alto posizionamento, Turri si afferma sul mercato italiano prima e su quello europeo poi. Un nuovo impianto produttivo segna il passaggio dalla bottega paterna, all’inizio di un’avventura dal perimetro sempre più internazionale. La terza generazione subentra intorno alla fine degli anni ’70 e comprenderà in breve tempo l’importanza di potenziare le esportazioni, rendendo l’Azienda un punto di riferimento per l’arredamento di lusso ricercato, anche fuori dai confini nazionali.

1975

Nel 1975, grazie al positivo riscontro dei mercati e alla crescita economica dell’azienda in termini di fatturato, Turri investe in due unità produttive di 18.000 metri quadri con 120 persone all’interno del proprio organico, nella città di Carugo, il cuore della “Brianza del mobile”. C’è una forte correlazione tra il successo della produzione Turri e la sua apertura a livello internazionale, la crescita dell’interesse dei paesi extraeuropei verso i prodotti Turri ha stimolato l’apertura dell’azienda nei confronti di mercati mai affrontati fino ad allora.

1980

Negli anni ’80 s’inaugura la divisione Contract le cui competenze specifiche consentiranno la realizzazione di progetti prestigiosi in tutto il mondo. È la volta di arredamenti lounge, di suite per alberghi a 5 stelle, di ambasciate straniere, di strutture ricettive in Africa e di complessi residenziali dove gli arredi Turri vengono scelti per l’altissimo livello e la qualità delle finiture e dei materiali. C’è una forte correlazione fra il successo della produzione di Turri e la sua apertura a livello internazionale: questi due fattori si potenziano e si rafforzano reciprocamente. Allo stesso tempo, la dimensione fortemente cosmopolita della società ha contribuito alla creazione di idee stimolanti e innovative.

1996

I mercati esteri arrivano a rappresentare il 90% delle vendite, grazie a una continua evoluzione della produzione di mobili, delle tecniche di gestione dei contratti e del richiamo costante suscitato da prodotti della tradizione classica che hanno reso possibile l’esportazione in quasi tutti i paesi del mondo.

2009

Con il passaggio del testimone ad Andrea Turri l’Azienda manifatturiera brianzola specializzata nella produzione di mobili “in stile”, si trasforma ben presto in Azienda globale leader nella creazione di arredi di alta gamma dalle linee contemporanee e dai dettagli glamour, pensati per una clientela cosmopolita. La quota dell’export, 99% del fatturato, ne è una conferma concreta.
Si decide quindi di aprire ad est partendo dal mercato russo, dove il Brand si afferma in tempi brevissimi come eccellenza del lusso italiano. È Poi la volta della Cina e di tutto il territorio asiatico, dove il successo è così straordinario da diventare una delle marche italiane più apprezzate e riconosciute.

2013

Il 2013 è un anno decisivo per Turri che crede sempre di più nella forza e nella stabilità del proprio Brand investendo ancora. Un nuovo impianto produttivo di 20.000 mq viene attivato a Briosco, una struttura che permette all’Azienda di aumentare la sua capacità produttiva, mantenendo l’ormai consolidata top quality. Grazie alla migliore organizzazione, unita a una più efficiente logistica, Turri è in grado di avvicinarsi sempre di più alle esigenze della clientela, garantendo un servizio di eccellenza a tutti i suoi clienti.

2015

Turri ha come politica il continuo investimento su risorse e progetti dalle ampie prospettive di crescita, per questo nel 2015, anno del novantesimo anniversario di fondazione, Turri apre un nuovo flagship store a Milano, in via Borgospesso 11, all’interno del quadrilatero del lusso e della moda: un negozio che vuole essere un riferimento unico per la clientela internazionale a Milano.

2019

Riconosciuta a livello internazionale per la sua produzione di collezioni di arredo di grande lusso, Turri persegue la sua mission aziendale e nel 2019 apre uno showroom monomarca in un contesto di grande valore come quello del Design Centre, Chelsea Harbour di Londra, che rappresenta un saldo punto di riferimento per la cultura del design inglese ed europea.

Oggi

Cambiano i tempi e cambiano le strategie, come naturale risposta all’inevitabile evoluzione del mercato globale e della sensibilità dei suoi consumatori. Cambiano anche le strategie di Turri: ottenuti il prestigio e la posizione di leading sul territorio internazionale per originalità, unicità e qualità, l’Azienda è pronta a una nuova sfida, approcciando mercati finora inesplorati. Una grande operazione imprenditoriale che vedrà cambiare nel corso dei prossimi anni il tessuto aziendale verso un’identità più contemporanea, destinata a un nuovo target, con un differente approccio al prodotto, un marketing più evoluto e nuovo modello di comunicazione.

Domani

La Turri di domani è già avviata, pronta per sorprendere come tutte le cose straordinarie e al tempo stesso inattese. Ne parliamo con Andrea Turri, l’imprenditore che ha voluto dare un segnale al mondo dell’interior design.